Omicidio Mazzilli, svolta nelle indagini: individuati l'auto-staffetta dei killer e il proprietario

La caparbietà degli uomini del Commissariato di Cerignola, diretti dal vice questore aggiunto Loreta Colasuonno, ha portato ad individuare l’autovettura (e quindi l relativo proprietario), che fece da staffetta allo scooter con i due killer a bordo

Foto R. D'Agostino

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Lugi Mazzilli, l’uomo assassinato lo scorso 4 novembre in un centro scommesse, a Cerignola. La caparbietà degli uomini del commissariato di Cerignola, diretti dal vicequestore aggiunto Loreta Colasuonno, ha portato ad individuare l’autovettura (e quindi l relativo proprietario), che fece da staffetta allo scooter con i due killer a bordo.

I fatti, lo ricordiamo, risalgono allo scorso 4 novembre quando, intorno alle 21, all’interno di una sala scommesse di Cerignola, due individui, giunti a bordo di uno scooter, aprirono il fuoco contro Mazzilli, mentre quest’ultimo guardava una partita di calcio. In particolare, lo scooter arrivò nei pressi di una sala scommesse di via Osteria Ducale a Cerignola, il passeggero fece irruzione all’interno della sala scommesse e raggiunse Mazzilli che si trovava vicino al bancone del bar. Il sicario sparò un primo colpo di pistola calibro 9x21, dopo il quale Mazzilli si accasciò per terra; una volta a terra, il killer sparò altri due colpi alla spalla e dietro alla nuca terminando, in vero stile mafioso, il suo compito.

Immediatamente dopo l’omicidio, i due individui si dileguarono a bordo di uno scooter di colore grigio. Dall’attento esame delle immagini ricavate dei sistemi di videosorveglianza posti lungo la via di fuga, a fare da staffetta allo scooter vi era un’autovettura, i cui occupanti erano sicuramente in contatto con i due killer, in modo da poter avvisare loro nel caso vi fossero stati problemi durante il tragitto. L’auto è una Fiat Punto color oro, presente in tutti i filmati visionati. In questi due mesi, gli investigatori hanno scandagliato la vita della vittima, cercando di comprendere il motivo di tale efferato omicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento