Omicidio Ischitella, si scava nella vita privata di Fini: effettuati due stub

Indagini a tutto campo dei carabinieri. L'uomo è stato ucciso con un colpo di fucile alla gola, mentre era in auto in compagnia della moglie, miracolosa illesa

FOTO R. D'AGOSTINO

Un colpo di fucile alla gola. E’ stato ucciso così, poco dopo le 19 di ieri, Luigi Fini, l’allevatore di 57enne di Ischitella, vittima di un agguato avvenuto ieri sera sulla provinciale 41, che collega la strada a scorrimento veloce al paesino garganico.

Due gli esami stub effettuati e una decina le persone ascoltate nella notte dagli uomini dell’Arma. I carabinieri del comando provinciale di Foggia stanno scavando nella vita privata dell’uomo, già scampato ad un agguato nel 2013, quando due persone a bordo di un ciclomotore esplosero altrettanti colpi di pistola ferendo l’uomo in modo non grave.

Ieri sera, invece, Fini è stato ucciso con un colpo di fucile alla gola, mentre era in auto in compagnia della moglie rimasta miracolosa illesa. L’auto sulla quale viaggiavano i due - una Fiat Punto bianca - è stata affiancata da un altro mezzo (un’auto o una moto) a bordo del quale è stato esploso un unico colpo di fucile, dritto alla giugulare. Gravemente ferito, Fini ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro un muretto a secco sul ciglio della strada.

E’ stata la moglie ad allertare i soccorsi ed i carabinieri. Giunti sul posto, i sanitari del 118 non hanno potuto fare molto per salvarlo: troppo grave la ferita riportata, il 57enne è morto durante il trasporto in ospedale. Per il momento, i carabinieri stanno scandagliando la vita privata dell’allevatore foggiano, pur non escludendo nessuna pista. Già noto alle forze dell’ordine, Fini ha alcuni precedenti per reati contro la persona.

Più recentemente, nell’aprile scorso, fu responsabile di una violenta aggressione ai danni di uno stretto familiare, già ferito a colpi di arma da fuoco nel 2002. Le indagini sono condotte dai carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica di Foggia, Dominga Petrilli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento