Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Agguato fallito a Manfredonia, esplosi almeno 6 colpi di pistola: chi voleva colpire Dino Miucci?

Sulla vicenda indagano i carabinieri. I militari hanno repertato sull'asfalto 6 bossoli calibro 7,62. L'agguato è avvenuto all'esterno di una azienda sipontina, il cui sistema di videosorveglianza non è funzionante da mesi

Immagine di repertorio

È ancora tutta da accertare la dinamica dell'agguato (fallito) messo a segno ieri pomeriggio, nella zona industriale di Manfredonia. Nel mirino di malviventi, Leonardo 'Dino' Miucci, di Monte Sant'Angelo, fratello di Enzo Miucci, ritenuto dagli inquirenti l'attuale reggente del clan dei 'Montanari'.

Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri. I militari hanno repertato sull'asfalto 6 bossoli calibro 7,62, che potrebbero essere collegati all'episodio. L'agguato è avvenuto all'esterno di una azienda sipontina, il cui sistema di videosorveglianza non è funzionante da mesi. Al vaglio dei militari la presenza di altre telecamere utili in zona. L'agguato potrebbe essere la risposta all'omicidio di Paquale Ricucci, ultima vittima della mafia del Gargano, ucciso lo scorso 11 novembre, a Macchia, frazione di Monte Sant'Angelo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato fallito a Manfredonia, esplosi almeno 6 colpi di pistola: chi voleva colpire Dino Miucci?

FoggiaToday è in caricamento