Crollo via De Amicis: per ora nessun indagato, venerdì funerali e lutto cittadino

Domani l'autopsia sui corpi di Luigi Veneziano e Giuseppina Fiore. Venerdì i funerali e lutto cittadino. Sta meglio il piccolo Salvatore. E' grave l'85enne Antonio Morelli

Luigi e Giuseppina qualche anno fa

Le indagini della Procura per il crollo di via De Amicis proseguono, ma non risulterebbero persone indagate. C’è un fascicolo aperto, ma solo contro ignoti per crollo colposo e omicidio plurimo colposo. Avvisi di garanzia che però potrebbero partire non appena i titolari delle indagini, il procuratore capo De Castris e il sostituto procuratore Alessandra Fini – riceveranno il responso sulla consulenza tecnica che stabilirà con certezza le cause dell’esplosione e quindi del crollo dei quattro appartamenti della palazzina del civico 22 di via Edmondo De Amicis

Nel frattempo migliorano le condizioni di Salvatore - il bambino di tre anni scampato alla morte, rimasto orfano e ora circondato dall’affetto dei nonni e della zia – ma restano gravi le condizioni dell’85enne Antonio Morelli, l’anziano titolare dell’abitazione dalla quale sarebbe partita la fuga di gas. Nel frattempo è stato affidato anche l’incarico al medico legale per l’autopsia sui corpi dei coniugi Luigi Veneziano e Giuseppina Fiore, che molto probabilmente verrà effettuata domani.

I funerali invece dovrebbero celebrarsi venerdì, quando Mongelli proclamerà una giornata di lutto cittadino. La città è ancora sotto choc per la tragedia che ha inevitabilmente spinto i cittadini a ripercorrere i giorni di viale Giotto e di via delle Frasche, quando persero la vita complessivamente 75 persone. 67 nel 1999 e 8 nel 2004.

Ma oggi è anche il giorno del ricordo, di amici e parenti. Di chi conosceva bene le abitudini di Luigi e Giuseppina. Due persone semplici, lei volontaria e lui gommista e lavoratore instancabile presso l’officina di Gennaro Curci; che vivevano per Salvatore, per garantirgli un futuro roseo. Un futuro spezzato da una tragedia che ha nuovamente messo a dura prova una comunità abituata a piangere i propri concittadini, che ora però chiede giustizia per le vittime e per il bambino di appena tre anni rimasto senza genitori.

IL CROLLO IN VIA DE AMICIS

​FOGGIA PIANGE, POLITICA SI FERMA

TESTIMONI: "SENTIVAMO ODORE DI GAS"

PALAZZINA CROLLATA: IL VIDEO

AMGAS: "ISPEZIONE SENZA ESITO"

LA TRAGEDIA DI FOGGIA A 'POMERIGGIO CINQUE'

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento