rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Papa Francesco bacia la mano a don Michele De Paolis: “L’ho abbracciato e pianto”

Il 6 maggio, a Roma, il don dell'Emmmaus ha avuto la gioia di concelebrare l’Eucaristia con il papa argentino. “Pochi minuti, ma intensissimi: gli ho parlato delle “pietre scartate”, con cui vivo”

Ha incontrato Papa Francesco presso la chiesa di Santa Marta in Vaticano, rimanendo stupito dalla reazione del Santo Padre, che dopo un breve dialogo si è inchinato e gli ha baciato la mano. Protagonista dell’incontro è stato il fondatore di Emmaus don Michele De Paolis, 90 anni, da sempre al fianco degli ultimi, gli emarginati. Il 6 maggio, a Roma, don Michele ha avuto la gioia di concelebrare l’Eucaristia con il papa argentino.

Un mix di emozioni e sensazioni che il don foggiano ha provato a sintetizzare così: “Ho concelebrato con Papa Francesco. Ho letto il vangelo. Dopo la celebrazione, il Papa riceve i presenti in un’altra sala. Io, col mio accompagnatore, eravamo gli ultimi.

Pochi minuti, ma intensissimi: gli ho parlato delle “pietre scartate”, con cui vivo; gli ho presentato i doni (un crocifisso, un calice e una patena in legno d’ulivo, bellissimi); gli ho comunicato le nostre iniziative in corso per gli immigrati di Lampedusa.

E’ rimasto assai contento. Gli ho detto: ”Vorremmo tanto un’udienza per noi di Emmaus. E’ possibile?” “Tutto è possibile. Parlane con Card. Maradiaga e combini lui ogni cosa”. Poi, mi ha baciato la mano! Io l’ho abbracciato e ho pianto”.

FOTO | Incontro tra Papa Francesco e don Michele De Paolis

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco bacia la mano a don Michele De Paolis: “L’ho abbracciato e pianto”

FoggiaToday è in caricamento