Botti di Capodanno, Foggia fa la conta dei danni e...dei feriti

Dall'attentato di Equitalia all'atto vandalico dell'ex ufficio di collocamento. Vetrine dei negozi in frantumi, panchine divelte, cassonetti e auto bruciate. Quattro feriti e la lettera del Gadd

Due giorni dopo la notte di San Silvestro, Foggia fa la conta dei danni.  Dispiace davvero assistere allo scenario impietoso di una città travolta dall’eccessiva smania per i botti. E peccato che nemmeno la crisi sia riuscita a fermare il desiderio di quei cittadini foggiani che sembrano non aver atteso altro che l’arrivo del 31 dicembre per liberarsi, forse, dai dolori e dalle paure di un 2011 sui generis. Per scaricare, forse, rabbia e insoddisfazione. Oppure, chissà per quale motivo.

All’alba del giorno dopo (quella della resa dei conti), il capoluogo dauno si è lasciato andare ad un sonno profondo per poi risvegliarsi qualche ora dopo con ancora l’eco dei botti di una notte senza limiti. Le immagini dei video girati dagli internauti, che stanno facendo il giro della rete, testimoniano come Foggia non si sia risparmiata nemmeno quest’anno.

Ulteriori conferme sono le notizie dall’attentato alla sede di Equitalia in via Portogallo 12 e della forte esplosione avvenuta presso l’ex ufficio di collocamento di via San Severo 73. Saracinesche divelte e vetri in frantumi hanno colorato di nero un Capodanno già grigio.

VIDEO CAPODANNO CANDELARO CLICCA QUI

Quelli di via Portogallo e via San Severo non sono stati gli unici atti vandalici che hanno interessato la città. Si registrano danneggiamenti alle vetrine di alcuni negozi in via Dante, via Matteotti, Corso Vittorio Emanuele e Piazza Carlo Villani. Roghi appiccati ovunque e cassonetti dell’immondizia e panchine spazzati via e dati alle fiamme in ogni dove. Macchine distrutte e bruciate.

E poi ci sono i feriti, contusi e gravi. C’è il bambino di 6 anni che ha riportato traumi alla testa dopo esser stato colpito accidentalmente da un tubo coriandoli sparato inavvertitamente dal padre. C’è il 23enne che ha perso le falangi della mano destra e il suo amico che fortunatamente se l’è cavata con una ferita lieve alla coscia sinistra. E c’è anche il 14enne colpito dallo scoppio di un petardo ritrovato il giorno dopo per strada.

VIDEO CAPOIDANNO 2012 FOGGIA CLICCA QUI

Ma non solo, su Facebook si parla anche di casi in cui alcuni foggiani sarebbero stati sorpresi a sparare con armi da fuoco dai balconi delle rispettive abitazioni. O ci sono famiglie che hanno vissuto la notte di Capodanno tra il disagio e la paura, come testimoniato da una lettera inviataci dal Gadd che riporta la testimonianza di una mamma sgomenta e inviperita.

Sono una mamma che ieri notte, con la sua famiglia, attraversava Piazza Cattedrale per far ritorno a casa alle 2,00 di notte, in mezzo a tanta gente la notte di capodanno. Avevo con me due bimbi piccoli e mio marito. Una famigliola serena e innocua. Senza porti alcun problema, mi hai gettato a pochi metri una di quelle belle e potenti bombe carta che spari con tanto orgoglio insieme con i tuoi amici. Ti ha divertito molto la cosa, vero?

Solo che a noi non ha divertito affatto, visto che mi hai ferito, perché quello con cui giocavi era un vero e proprio ordigno e poteva colpire il mio bambino, poiché la scheggia è arrivata all'altezza dei suoi occhi. Ma questo a te non preoccupa assolutamente. Basta fare chiasso, buttare confusione, poco importa se si fa male agli altri, anche gravemente. E se avessero colpito te? Come ti saresti sentito?

E cosa dovrei dire a quell'altro "eroico" individuo, chissà, forse tuo amico, vistosamente brillo e con una bottiglia in mano, che vedendoci confusi e disorientati per l'accaduto ha pensato bene di aggredire un padre di famiglia con in braccio un bambino di neanche tre anni, sentendosi ingiustamente accusato per la vigliaccata che hai commesso tu?

Tutto in una notte insomma. Tragedia evitata, ma quanta paura!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento