menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO DI R. D'AGOSTINO

FOTO DI R. D'AGOSTINO

Incidente stradale in via Napoli, c'è una vittima: è il 41enne Dante Anzivino

Si aggrava il bilancio dell'incidente stradale avvenuto intorno alle 20 di ieri, alla periferia di Foggia. Nel corso della notte ha perso la vita un 41enne di Montaguto. Gli altri tre feriti, invece, non sarebbero in pericolo di vita

Non ce l’ha fatta Dante Anzivino, il 41enne di Montaguto rimasto gravemente ferito nel grave incidente stradale avvenuto ieri sera, in via Napoli, alla periferia di Foggia. Le condizioni dell’uomo, che viaggiava come passeggero sul sedile posteriore dell’Audi A3, erano apparse agli operatori del 118 sin da subito disperate: è deceduto nel corso della notte agli Ospedali Riuniti di Foggia.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 20 di ieri, nei pressi della rotatoria di via Napoli, all’altezza della circonvallazione. Un violento impatto frontale-laterale tra una Ford Focus nera con il solo conducente e un’Audi A3 bianca con tre persone a bordo, tra le quali Anzivino. Gli altri feriti non sarebbero in pericolo di vita.

Sul posto, per estrarre i feriti dalle auto, è stato necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia, mentre gli uomini della Polizia Municipale hanno effettuato i rilievi del caso: da una prima ricostruzione, alla base dell’incidente vi sarebbe un sorpasso azzardato. I conducenti delle vetture, come da prassi, sono stati sottoposti ad alcol test ed esami tossicologici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Attualità

Gestione dell'emergenza: la Puglia è ultima nella classifica di gradimento. Sui vaccini Emiliano "solleva Lopalco" e si affida a Lerario

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento