menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio da IlPiacenza (CityNews)

Foto di repertorio da IlPiacenza (CityNews)

Terribile incidente: morti imprenditore e il nipote 15enne, dimesso autista di Cerignola ma una ragazza è gravissima

Incidente sulla Telesina tra una Mercedes e un tir. Morti l'imprenditore Rocco Guarino e il nipote di 15 anni Lorenzo Schirinzi di Grottaminarda. Lievi ferite per autotrasportatore residente a Cerignola, grave 20enne

Come riporta AvellinoToday.it, proseguono senza sosta le indagini relative all’incidente mortale avvenuto il 19 settembre sulla Telesina SS 372 tra una Mercedes che viaggiava in direzione di Benevento e un tir, costato la vita a Rocco Guarino, imprenditore di Grottaminarda, e a suo nipote Lorenzo Schirinzi, di appena 15 anni. I corpi dei due si trovano, attualmente, nella sala mortuaria del Rummo di Benevento, dove sono posti sotto sequestro, a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ne ha disposto l’autopsia. 

Nella mattinata di oggi, intanto, è stato dimesso l’autista del tir, un 66enne residente a Cerignola dove lavora per una ditta di trasporti, risultato assolutamente negativo all’alcoltest e all’utilizzo di stupefacenti. L’uomo era ricoverato all’ospedale Fate bene fratelli; nell’incidente ha rimediato lievi ferite. Sarà presto ascoltato dagli inquirenti.  

Restano gravissime le condizioni della ragazza di 20 anni, che ha subito un edema cerebrale diffuso. Nella giornata di ieri si è reso necessario l’intervento per una stenosi addominale. L'intervento è perfettamente riuscito ma la giovane lotta ancora tra la vita e la morte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 17 gennaio, la Puglia torna 'arancione': cosa è consentito fare e cosa no

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento