Auto finisce fuori strada sulla Provinciale 43: tre feriti lievi

Feriti, ma non in modo grave, conducente e passeggero a bordo dell'utilitaria: un occupante è rimasto incastrato all'interno del mezzo e liberato solo grazie all'intervento degli operatori del 118

Le fasi di recupero del mezzo

Poteva avere conseguenze ben più gravi l'incidente stradale avvenuto questa mattina sulla provinciale 43, tra San Giovanni Rotondo e Cagnano Varano quando, per cause ancora da accertare, una Citroen C3 con a bordo tre persone (un uomo anziano con i figli), è uscita fuori strada lungo la direttrice provinciale rovinando pericolosamente nelle sterpaglie sul ciglio della strada. Fortunatamente i tre hanno riportato lievi feriti.

Uno dei tre occupanti è rimasto incastrato all'interno del mezzo ed è stato liberato grazie all’intervento degli operatori del 118 della postazione di Carpino con i colleghi di Cagnano Varano e di Ischitella, coadiuvati da un pastore del posto che con un palanchino di sua proprietà ha aiutato i sanitari nelle operazioni.

Poco dopo sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia, che hanno permesso le operazioni di bonifica, la messa in sicurezza del mezzo incidentato e lo scorrimento del traffico, che ha subito un lieve rallentamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento