menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'auto finita nel fiume

L'auto finita nel fiume

Eludono l’alt dei carabinieri e finiscono nel fiume Carapelle: cinque feriti

Sono stati denunciati. Due avevano precedenti di polizia mentre tre erano incensurati. Nell’auto sono stati trovati un passamontagna, dei cacciaviti di grosse dimensioni e dei guanti

Sono stati denunciati in stato di libertà per violenza a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di chiavi alterate, di grimaldelli e porto illegale di armi ed oggetti atti ad offendere, i 5 romeni, tra cui un minorenne, che a bordo di una Opel SW hanno eluso l’alt intimato dai carabinieri e nella fuga, lungo la provinciale 105 in località ‘Posta Cisterna’, sono finiti nel fiume Carapelle.

Alla vista dei militari il conducente del mezzo ha finto di rallentare, ma a ridosso di una curva non è riuscito ad evitare il volo di circa 7 metri nel burrone. Gli occupanti sono rimasti incastrati all’interno dentro e per tirarli fuori è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno provveduto anche al recupero del mezzo. Soccorsi dal personale del 118 i 5 sono finiti in ospedale

Dal controllo dei nominativi in Banca Dati è emerso che due di loro hanno precedenti di polizia per furto, gli altri tre (tra cui il minore) risultano incensurati. Perquisita l’autovettura sono stati rinvenuti alcuni passamontagna, cacciaviti di grosse dimensioni e guanti.

Il minore  ha subito un “trauma polmonare chiuso con contusioni polmonari multiple e ferita con perdita di sostanza a carico della fronte e del sopracciglio, prognosi gg. 25 s.c.”; R. I. un “trauma cranico non commotivo con vasta ferita lacero contusa sotto mentoniera prognosi gg. 20 s.c.”; V.S.M.  “emorragia sub aracnoidea, frattura regione zigomatica dx contusioni polmonari prognosi gg. 25 s.c.”, C.N.  “politrauma della strada trauma cranio facciale abraso con piccole ferite lacero contuse e perdita sostanza regione fronto orbitaria dx trauma regione boccale con ferite multiple irregolari prognosi gg. 30 s.c.”; e I. M. “trauma cranio cervicale con ferita lacero contusa regione parietale sx contusioni polmonari prognosi gg. 20 s.c.”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento