Incidente mortale nel Foggiano, auto finisce fuori strada: la vittima è un bracciante agricolo

Un'auto, con a bordo quattro persone di nazionalità straniera, verosimilmente tutti braccianti agricoli, è uscita fuori strada, ribaltandosi, in agro di San Severo. L'incidente è costato la vita ad uno degli occupanti del mezzo, sprovvisto di documenti

Il luogo dell'incidente

Ore 14. 00 - Sale a due il numero dei morti

E' di un morto il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa mattina lungo la Provinciale 25, che da San Severo conduce a San Marco in Lamis. Il fatto è successo all'alba e, dalle prime indicazioni raccolte, si è trattato di un incidente autonomo.

Un'auto, con a bordo cinque persone di nazionalità straniera, verosimilmente tutti braccianti agricoli, è uscita improvvisamente fuori strada, ribaltandosi. L'incidente è costato la vita ad uno degli occupanti del mezzo, non ancora identificato perchè sprovvisto di documenti.

Feriti gli altri occupanti, trasportati tramite 118 all'ospedale di San Severo, mentre il più grave è stato spostato a San Giovanni Rotondo. Sul posto è stato necessario l'intervento di una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di San Severo per bonificare e mettere in sicurezza la zona, mentre i rilievi del sinistro sono affidati ai carabinieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento