rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Incidenti stradali San Marco in Lamis

San Marco in Lamis piange Giovanni, il pasticciere dei 'Gelati Noir' morto in un terribile incidente in moto

Giovanni Pirro aveva 23 anni. Il ragazzo è deceduto in un incidente stradale avvenuto questa mattina 17 settembre sulla Statale 272 tra San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis

San Marco in Lamis è sotto choc per la dipartita di Giovanni Pirro, giovane pasticciere 23enne deceduto oggi 17 settembre nel drammatico incidente stradale avvenuto sulla Statale 272 che collega San Giovanni Rotondo a Monte Sant’Angelo, mentre era in sella ad una moto, sua grande passione insieme a quella lavorativa da cake designer.

Giovanni Pirro, cake design dei 'Gelati Noir'-2

Si sarebbe trattato di un incidente autonomo. Ad occuparsi dei rilievi sono stati i carabinieri della stazione di Monte Sant'Angelo intervenuti sul posto insieme ad un’ambulanza dell’emergenza territoriale del 118 e all’elisoccorso arrivato da Foggia. I tentativi di rianimarlo da parte dei soccorritori, purtroppo, non sono serviti.

Il luogo dell'incidente e l'intervento dell'elisoccorso-2

Terzo di tre figli, Giovanni faceva parte del team Noir, il marchio di famiglia dei coniugi Michele Pirro e Rachele Coco - titolari del bar-pasticceria di San Marco in Lamis - che produce gelati, dolci e soprattutto panettoni e colombe. Sono tanti i riconoscimenti ottenuti dall'azienda in questi anni a livello nazionale e mondiale. 

La notizia della dipartita del giovane centauro ha fatto immediatamente il giro dei social e dei gruppi whatsapp. Decine e decine i messaggi di cordoglio comparsi su Facebook. Increduli e sgomenti amici e conoscenti. “Ma che brutto scherzo ci hai fatto, solo poche ore fa scherzavamo insieme” scrive Tommaso. “Era un ragazzo d’oro” si legge.”Sei l'angelo più bello, ti porterò sempre nel mio cuore” il post di Carmela. “Non ci sono parole, tristezza infinita” il commento di Annalisa. "Non ci posso credere amico mio, sarai sempre dentro il mio cuore" il messaggio di Umberto. "Non ci sono parole per descrivere tutto questo, proprio ieri abbiamo trascorso un po’ di tempo insieme a rifare il tuo look. Tu non eri un semplice cliente, ma un amico che potrò mai dimenticarti".scrive Angelo.

Cordoglio è stato espresso anche dall'Asd San Marco, società calcistica che milita in Eccellenza: "Con tanto dolore e tristezza nel cuore ci ritroviamo a dover disputare la gara odierna. Vivremo la stessa nel rispetto del dolore e della tragedia che ha colpito la nostra comunità e il nostro sponsor la famiglia Pirro. Le tifoserie rispetteranno il silenzio, non ci sarà musica e la pagina non sarà aggiornata". Prima dell'incontro di calcio è stato osservato un minuto di silenzio per onorare la memoria del ragazzo, cugino di un giocatore celestre-granata. I tifosi hanno esposto due striscioni. 'Corri tra gli angeli. Buon viaggio Giovanni' la Curva Sud e 'Abbracciatevi e correte insieme. Rip Giovanni' la curva Skikki. 

La salma di Giovanni Pirro si trova presso la 'Casa Funeraria Villani' di via Amendola. Le esequie si svolgeranno domani 18 settembre alle 16 presso la Chiesa nuova di San Giuseppe.

Sulla tragedia si è espresso anche il sindaco Michele Merla: "Oggi è un'altra giornata di dolore e tristezza per la città di San Marco in Lamis. Una giovane vita strappata all'affetto della famiglia ed al futuro della nostra comunità. Tutti lo ricordiamo così, un giovane educato e gentile, estremamente professionale nella sua attività di cake designer, capace di fare dell'attività di famiglia un'eccellenza, fiore all'occhiello per la nostra città. Una grande passione, esattamente come quella che gli è stata fatale, travolgente ed irresistibile, tipica della gioventù. Tutta la città di San Marco in Lamis oggi si stringe intorno a Lino, Rachele, Giulia e Luca a cui vanno le condoglianze mie personali, dell'Amministrazione e di tutta la cittadinanza. Buon viaggio Giovanni, continua a volare lassù...."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Marco in Lamis piange Giovanni, il pasticciere dei 'Gelati Noir' morto in un terribile incidente in moto

FoggiaToday è in caricamento