Sabato, 31 Luglio 2021
Incidenti stradali

Sangue sulle strade della Capitanata: 11 incidenti mortali e dodici vittime nel post lockdown, due persone travolte e uccise

Dodici vittime sulle strade della provincia di Foggia dalla vigilia del giorno delle riaperture al giorno del solstizio d'estate, dal 9 maggio al 21 giugno.

Undici sinistri mortali e dodici vittime. Questo il bilancio, drammatico, sulle strade della Capitanata dalle prime riaperture dopo il lockdown ad oggi.

Dal passaggio in zona gialla (e successivamente in zona bianca), si è verificato un incremento degli incidenti stradali in cui hannno perso la vita 12 persone, dall’incidente del 9 maggio in via Cerignola al terribile sinistro avvenuto ieri mattina 21 giugno in una galleria del Gargano.

Il 9 maggio in via Cerignola ha perso la vita un bracciante agricolo del Pakistan di 26 anni. Il furgone a bordo del quale viaggiava con altri colleghi di lavoro si è ribaltato terminando la sua corsa fuori strada. Per il ragazzo non c’è stato nulla da fare.

Due giorni dopo, l’11 maggio, un’altra persona è deceduta nel sinistro avvenuto tra gli svincoli di Candela e Cerignola ovest lungo l’autostrada A16 Napoli-Canosa.

Alle prime luci dell’alba del 17 maggio, il cuore di Samuel D’Alessandro ha smesso di battere sulla strada a scorrimento veloce del Gargano nel tratto tra San Nicandro Garganico e San Nicola Imbuti. Aveva 21 anni ed era di Cagnano Varano.

24 ore dopo, il 18 maggio, lungo la circonvallazione di Foggia uscita di via Castelluccio, ci ha lasciato il 46enne Angelo Amoreo, deceduto nel violento impatto tra la sua motocicletta e una autovettura

Il 29 maggio un 57enne romeno è stato travolto a Pietramontecorvino dall’auto condotta da un cittadino macedone (poi arrestato).

Un'altra persona ha perso la vita il 7 giugno lungo il rettilineo della Statale 17, a una manciata di chilometri dal centro abitato di Volturara Appula, nello scontro tra un tir e un furgoncino.

Non c'è stato nulla da fare per Alfredo Di Marco, 65 anni, investito e ucciso mentre attraversava la strada in via Sant'Alfonso Maria dé Liguori sabato 12 giugno

Per le ferite riportate dalla caduta di uno scooter morirà Nicola Morelli, commerciante di Lucera

Il 16 giugno, lungo la Statale 16, all’altezza di San Severo, Matteo Fregola, 44 anni della città dell’Atto Tavoliere, ha perso la vita nell’impatto con un’altra auto.

Ieri 21, giugno, un 70enne di origini straniere, è stato travolto da una Audi e ucciso in via San Severo, all'altezza dell'ex inceneritore di Foggia. E’ morto sul colpo. Sempre ieri in una galleria del Gargano, vicino Carpino, due coniugi a bordo di una Apecar sono stati travolti da un furgone. Per loro non c'è stato nulla da fare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangue sulle strade della Capitanata: 11 incidenti mortali e dodici vittime nel post lockdown, due persone travolte e uccise

FoggiaToday è in caricamento