Incidenti stradali

Lacrime di sangue sulle strade di Capitanata: tre terribili incidenti, tre vite volate via

Due incidenti autonomi e un violento impatto frontale registrati a distanza di poche ore l'uno dagli altri. Le vittime sono tre uomini: un bracciante agricolo di 20 anni di Manfredonia, un 58enne di Orta Nova e un 40enne di Troia

Ancora sangue sulle strade di Capitanata. Una giornata da dimenticare, quella del 10 novembre, in cui la provincia di Foggia ha contato tre gravi incidenti stradali mortali nei quali hanno perso la vita tre persone. Due incidenti autonomi e un violento impatto frontale registrati a distanza di poche ore l'uno dagli altri.

INCIDENTE A BORGO MEZZANONE: MORTO 20ENNE. Nel primo incidente è avvenuto intorno alle 7, lungo la Strada Provinciale 78, che conduce a Borgo Mezzanone. Un incidente autonomo, causato forse da un colpo di sonno dell’autista, un ragazzo di appena vent'anni deceduto sul colpo. La vittima è Pasquale Fania, giovane bracciante agricolo di Manfredonia. Il giovane era solo alla guida della propria auto - una Toyota Yaris -  quando ha perso il controllo del mezzo finendo la sua corsa fuori strada.

INCIDENTE A LESINA, MORTO UOMO DI ORTA NOVA. Circa tre ore dopo, un incidente del tutto analogo è avvenuto lungo la Provinciale 41 bis, la strada che collega Lesina a Serracapriola, nell'alto Tavoliere. Un'auto con a bordo un uomo di 58 anni è uscita fuori strada, ribaltandosi su sé stessa. Il fatto è successo intorno alle 10; la vittima è Giacomo Lombardi, di Orta Nova: era solo a bordo della sua Ford Fusion e per lui non c'è stato nulla da fare. Sull'accaduto sono in corso i rilievi dei carabinieri, necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

INCIDENTE SULLA TANGENZIALE, MORTO 40ENNE. Intorno alle 14, un violento impatto tra un'auto e un autoarticolato è avvenuto lungo la tangenziale di Foggia, all'altezza del bivio per il Villaggio Artigiani e le cosiddette 'Casermette'. A perdere la vita, sul colpo, è stato il conducente dell'auto, Alessandro Rutigliano, 40enne di Troia, che viaggiava a bordo di una Alfa 156. Ferito, ma non in gravi condizioni il conducente del mezzo pesante. In tutti i casi, inutili gli sforzi degli operatori del 118 per salvare le vittime: sono morte sul colpo. Sul posto, vigili del fuoco e carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lacrime di sangue sulle strade di Capitanata: tre terribili incidenti, tre vite volate via

FoggiaToday è in caricamento