Lucera è sotto shock: lacrime per Francesco, il 35enne che sorrideva alla vita morto in un terribile incidente

Francesco Miano lavorava nell'azienda del papà Angelo, ex assessore alle Attività Produttive del Comune di Lucera. Aveva 35 anni, è morto sulla Statale 16 in agro di Serracapriola

Francesco Miano, foto da Facebook

Lucera è scossa per la morte di Francesco Miano, il 35enne deceduto ieri in seguito ad un drammatico incidente stradale avvenuto sulla Statale 16, in agro di Chieuti, sulla strada per Campomarino.

Francesco era il secondo di tre figli, lavorava con l'azienda del padre Angelo, l'imprenditore agricolo conosciutissimo in città e in provincia che fino al 19 giugno scorso aveva ricoperto la carica di assessore alle Attività Produttive nella Giunta del sindaco Tutolo; e che pare avesse deciso di interrompere il percorso politico-amministrativo per dedicarsi di più alla famiglia. Quella famiglia che oggi piange per la morte del caro Francesco, un bravissimo ragazzo, pieno di energia, sempre allegro e sorridente. Lo descrivono così alcuni conoscenti

E in queste ore, proprio nel giorno in cui si svolgono i funerali di Antonio e Aurora Penza - morti in una galleria di Mattinata - la Capitanata si interroga sull'ennesima strage della strada di un'estate da dimenticare, di lacrime e di sangue, di vite spezzate nel pieno della giovinezza, di detriti e lamiere sull'asfalto rovente, di famiglie e amici distrutti dal dolore.

E ancora una volta è la Statale 16 - una delle arterie più pericolose - ad essersi trasformata nella strada della morte. 

Francesco voglio ricordare il tuo sorriso.  Mi hai dato una bruttissima notizia

Oggi non è un bel giorno. Oggi non è più oggi. Oggi c'è il sole ma piovono lacrime. Ciao Fra ci rivedremo...tienimi il posto!

Mamma mia che tristezza, conoscevo lui e tutta la famiglia, siamo cresciuti nello stesso quartiere

Ieri pomeriggio abbiamo urtato gli specchietti della macchina e con un sorriso ci siamo salutati...non ci posso credere ...r.i.p.

Voglio ricordarti così sempre con quel sorriso, pensare che abbiamo passato in infanzia insieme. Buon viaggio amico mio.

Grandissimo amico di scuola e di gioco

"Francesco era un agricoltore, un ragazzo di 35 anni. Assieme al padre e a tutta la sua famiglia, portava avanti un'azienda fatta di passione, lavoro e intelligenza. Le stesse qualità di un ragazzo pieno di voglia di vivere". Così la Cia-Agricoltori Italiani Puglia, attraverso il cordoglio del presidente regionale Raffaele Carrabba e di tutta la dirigenza, esprime le proprie condoglianze ai familiari, agli amici, a quanti lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene. "Ciao Francesco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Coronavirus: altri due casi in Puglia, sono la moglie e il fratello del 'Paziente 1' della provincia di Taranto

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento