Incidenti stradali

Domenico non ce l'ha fatta: morto dopo atroci sofferenze per le ferite e le ustioni riportate in un terribile incidente stradale

Il 15 giugno rimase gravemente ferito in un incidente stradale sulla autostrada A1 tra Calenzano e Barberino di Mugello. Tutta Vieste piange la scomparsa di Domenico Iaquilino

Aveva 55 anni, era nato a Gela in Sicilia ma da molti anni viveva a Vieste. Domenico Iaquilino, per gli amici Mimmo, è morto dopo un mese di sofferenze in seguito alle ferite e alle ustioni riportate nel drammatico incidente stradale avvenuto il 15 giugno scorso sulla Autostrada A1 Milano-Napoli al km 276, nel tratto compreso tra Calenzano e Barberino di Mugello verso Bologna.

In seguito ad un tamponamento tra due mezzi pesanti, il tir di Iaquilino ha preso fuoco. Trasportato d’urgenza al centro grandi ustioni Cisanello di Pisa, è morto domenica 18 luglio. Conosciuto, stimato e apprezzato nella città del faro per la sua umiltà, simpatia e dedizione al lavoro, Domenico lascia una moglie e tre figli.

"Siamo sicuri che ci proteggerai dall'alto dei cieli e la tua presenza sarà sempre viva dentro di noi buon viaggio zio” il messaggio di cordoglio del nipote Giuseppe su Facebook. “Caro collega sia di amicizia e sia di lavoro, ti ho conosciuto quando facevo l'autotrasportatore negli anni ottanta e mi confidavi che volevi intraprendere questa strada, poi sono passato nel trasporto pubblico e tu hai preso questa decisione e sacrifici su sacrifici hai preso due macchine. Ti portavo su e giù con l'autobus per riportarti a casa dai tuoi familiari, non ci sono parole per il dolore che mi reca” le parole di Franco. Così Michele: “Sono molto dispiaciuto, una persona semplice umile e lavoratore, R.I.P. e vicinanza alla moglie e ai figli, siate forti questo è un dolore insopportabile”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenico non ce l'ha fatta: morto dopo atroci sofferenze per le ferite e le ustioni riportate in un terribile incidente stradale

FoggiaToday è in caricamento