Incidenti stradali

Sangue d'estate sulle strade del Foggiano: 11 morti in due mesi, il più giovane aveva 17 anni

Dall'incidente in galleria sul Gargano del 21 giugno al terribile sinistro di ieri sulla Statale 89 in agro di Manfredonia, sulle strade della provincia di Foggia sono decedute 11 persone in dieci incidenti mortali

Domenico Longo - il 21enne deceduto ieri sulla Statale 89 in agro di Manfredonia, Moreno Poté, il 17enne di Vieste deceduto dopo 50 giorni per le gravi ferite riportate in un sinistro sul lungomare Matteo a Vieste - Emilio Perrone, il fruttivendolo 60enne morto all'incrocio di viale due giungo a San Severo e Antonio Graziano, il giovane corriere di Volturino morto in seguito al violento impatto sulla Sp 60, sono le ultime quattro vittime della strada in provincia di Foggia.

Drammatico il bilancio nei primi due mesi dell'estate: undici vittime in dieci incidenti mortali dal 21 giugno a ieri 22 agosto. 

Hanno perso la vita recentemente anche Egidio Di Giuseppe e Gianfranco Di Biase. Un 45enne di Cerignola è deceduto il 14 luglio lungo la provinciale 62 che collega Trinitapoli a Cerignola. Un agricoltore a bordo di un trattore è morto nel violento impatto con un'auto sulla sp 30 tra San Severo e Torremaggiore il 26 giugno.

Il 21 giugno in via San Severo a Foggia veniva investito e ucciso uno straniero. Lo stesso giorno, una inversione di marcia in una galleria del Gargano sulla Statale 693, era costata la vita a Giovanni Di Fiore e alla moglie Maria Antonietta. 

Prima di quella data, dal 9 maggio al 20 giugno, avevano perso la vita altre nove persone (leggi qui).


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangue d'estate sulle strade del Foggiano: 11 morti in due mesi, il più giovane aveva 17 anni

FoggiaToday è in caricamento