Spaventoso incidente sulla Sp 41, auto contro pullman di turisti: paura a bordo e feriti

Una Dacia avrebbe invaso la corsia opposta di marcia scontrandosi contro un pullman con a bordo una comitiva di Monte Sant'Angelo, che rientrava dopo una gita a Matera sulla Zapponeta-Manfredonia

Immagine di repertorio

Poteva avere conseguenze ben più gravi, l'incidente stradale avvenuto ieri sera, intorno alle 22, lungo la Provinciale 141 che collega Manfredonia a Zapponeta.

All'altezza della località turistica 'La Bussola', una Dacia con a bordo quattro cittadini, due rumeni altrettanti ucraini, avrebbe invaso la corsia opposta di marcia scontrandosi contro un pullman privato con a bordo una comitiva di Monte Sant'Angelo, che rientrava dopo una gita a Matera. Il conducente del pullman ha effettuato una manovra brusca per evitare il frontale, e l'auto è rimasta "schiacciata" tra il bus ed il guardrail.

Dopo l'impatto, i due cittadini ucraini all'interno del mezzo sono riusciti a fuggire, mentre gli altri due, rumeni, sono rimasti feriti e incastrati nell'abitacolo del mezzo. E' stato necessario l'intervento di una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Manfredonia per estrarre loro dall'abitacolo del mezzo e assicurarli alle cure del 118. Tanta paura e nessun ferito tra i passeggeri dell'autobus, solo qualche lieve contusione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento