Mercoledì, 22 Settembre 2021
Incidenti stradali

Incidente mortale, appello del padre della 18enne ricoverata in gravi condizioni: "Abbiamo bisogno di sangue per mia figlia Michela"

Il padre e lo zio di Michela, la 18enne rimasta gravemente ferita nell'incidente stradale in cui ha perso la vita il 21enne Domenico Longo e per il quale il conducente 25enne è ricoverato in gravi condizioni, lanciano un appello sui social alla donazione per salvare la ragazza

“Abbiamo bisogno di sangue di qualunque gruppo per mia figlia Michela all’ospedale di San Giovanni Rotondo”, preferibilmente gruppo sanguigno 0 positivo e 0 negativo si legge in un altro messaggio condiviso su Facebook da altri utenti.

Corsa contro il tempo, quindi, per salvare la 19enne di Foggia coinvolta ieri mattina nel terribile incidente stradale avvenuto sulla Statale 89 Garganica nei pressi di un distributore di carburanti in cui ha perso la vita Domenico Longo di 21 anni. Anche lo zio della ragazza aveva condiviso sui social un appello analogo: “Amici cortesemente ho bisogno di gente che possa donare sangue a mia nipote”

Gli utenti della rete hanno risposto all’appello condividendo, in migliaia, i messaggi dei parenti della 18enne rimasta gravemente ferita mentre era seduta sul sedile posteriore della Alfa Romeo Stelvio bianca che per cause ancora in corso d’accertamento si è schiantata contro un muretto situato all’ingresso della Petrol Veneta in direzione di Foggia, dove i ragazzi stavano rientrando dopo una nottata trascorsa a Manfredonia. Il terribile sinistro è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza dell'area di servizio (continua a leggere).

E’ ricoverato in gravi condizioni anche il conducente 25enne. In parecchi questa mattina avrebbero raggiunto l’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza per sottoporsi al prelievo del sangue per Michela.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale, appello del padre della 18enne ricoverata in gravi condizioni: "Abbiamo bisogno di sangue per mia figlia Michela"

FoggiaToday è in caricamento