rotate-mobile
Incidenti stradali

Ragazza travolta e uccisa da auto pirata in via Gramsci: fermato un 20enne

Emesso un fermo di iniziato di delitto nei confronti di un 20enne, che era alla guida della Opel Zafira grigia che ha falciato la coppia di fidanzati. Risponderà dei reati di omicidio stradale e omissione di soccorso

Le dichiarazioni dei testimoni oculari, unite alla visione dei filmati del sistema della videosorveglianza dei locali di via Gramsci, alla periferia di Foggia, hanno permesso di stringere il cerchio attorno al presunto pirata della strada che la scorsa notte ha falciato una coppia di fidanzati, uccidendo la giovane Luigia Campanaro, di 25 anni.

LUIGIA CAMPAGNARO, UNA MORTE 'INACCETTABILE"

Per il fatto, il pm di turno ha emesso un fermo di iniziato di delitto nei confronti di un giovane di 20 anni, foggiano ed incensurato, che era alla guida della Opel Zafira grigia che intorno alle 2.30 di ieri ha percorso ad alta velocità via Gramsci, sbandando su alcune auto in sosta e colpendo la coppia di fidanzati. Il ventenne è accusato dei reati di omicidio stradale e omissione di soccorso per aver investito, uccidendola, la 25enne, e delle lesioni provocate al fidanzato della stessa, un 30enne ricoverato presso gli Ospedali Riuniti di Foggia. E' in carcere.

Foggia, 25enne travolta e uccisa da auto in via Gramsci | Foto D'Agostino

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza travolta e uccisa da auto pirata in via Gramsci: fermato un 20enne

FoggiaToday è in caricamento