Incidente stradale a Cerignola: auto contro scooter, muore 23enne in via Nizza

La vittima è il cerignolano Teodato Gallo, classe 1992: troppo gravi le ferite riportate. Al momento, non è stata ancora chiarita la dinamica dell’incidente

È di un morto il bilancio dell’incidente stradale avvenuto ieri, sera, poco prima delle 22, all’incrocio tra via Nizza e via San Ferdinando, nel centro abitato di Cerignola. Nell’impatto tra uno scooter e una Fiat Punto ha perso la vita il conducente del ciclomotore, trasportato con un grave trauma toracico e cranio-facciale al pronto soccorso, dove è deceduto poco dopo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima è Teodato Gallo, cerignolano del 1992: troppo gravi le ferite riportate a causa dell’impatto con l’asfalto. Sul posto, insieme agli operatori del 118, sono intervenuti gli agenti della polizia municipale e i carabinieri della compagnia ofantina che hanno eseguito i rilievi del caso. Al momento, non è stata ancora chiarita la dinamica dell’incidente. La vittima viaggiava sola a bordo dello scooter; ad allertare i soccorsi è stato il conducente dell’utilitaria, un cerignolano di 24 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento