Sabato, 19 Giugno 2021
Incidenti stradali

A "velocità scriteriata" travolge e uccide uomo sul ciglio della strada: 25enne arrestato per omicidio stradale

Individuato e arrestato dai carabinieri un 25enne macedone. Il fatto è successo lo scorso sabato sera: l'uomo è accusato di aver travolto e ucciso un 57enne che era sul ciglio della strada, poco distante dalla sua abitazione, a Pietramontecorvino

A folle velocità, travolge un uomo sul ciglio della strada e lo uccide. Dovrà rispondere di omicidio stradale il responsabile dell’investimento mortale – un macedone di 25 anni – che è stato individuato e arrestato dai carabinieri.

Il fatto è successo alle 21 dello scorso 30 maggio, lungo la Provinciale 5, a poche curve di distanza dal centro abitato di Pietramontecorvino. Una macchina, una Volkswagen Golf, condotta a folle velocità ha investito - ammazzandolo sul colpo - un 57enne di origini rumene, oramai da decenni residente in Italia, mentre si trovava sul margine di quella strada, in prossimità del cancello che immette nel vialetto della relativa abitazione privata.

Tra l’incredulità e lo sconcerto, gli abitanti delle case limitrofe, dopo aver udito il fragore, si sono subito proiettati sulla strada scorgendo con raccapriccio e paura che si era verificato un violento sinistro ma non comprendendo appieno, forse, quello che si era appena verificato. Gli stessi hanno visto giungere dalla vettura, totalmente distrutta, che aveva arrestato la marcia circa un centinaio di metri più avanti una persona in evidente stato confusionale, con diverse ferite al capo ed al volto.

Immediatamente sono stati allertati i carabinieri. Le pattuglie delle Stazioni di Pietramontecorvino, di Casalnuovo Monterotaro e Faeto, coordinate dal comandante della Compagnia di Lucera, hanno subito compreso l’accaduto. L’impatto tra la vettura - che era fin da subito palese andasse a velocità scriteriata - e la persona investita era stato così violento, non solo da cagionarne la morte immediata, ma anche da far deflagrare letteralmente il corpo.

Veramente raccapricciante la scena che si è presentata agli occhi degli inquirenti con i poveri resti della vittima disseminati per circa cento metri sulla carreggiata stradale. I successivi rilievi esperiti congiuntamente a personale della polizia stradale del distaccamento di San Severo e personale della Squadra Rilievi del Nucleo Investigativo dei carabinieri di Foggia, hanno consentito di appurare che il conducente della Golf, un 25enne di origine macedoni anch’egli residente a Pietramontecorvino, al momento dell’impatto viaggiava ad una velocità di 130-140 km/h (quasi il triplo di quella consentita su quel tratto stradale).

La folle velocità è stata sicuramente la principale causa dell’investimento dell’uomo, che, come detto, si trovava sul margine della carreggiata a pochi metri dal cancello della propria abitazione. Dopo il violentissimo impatto, il veicolo ha proseguito la marcia uscendo dalla sede stradale, impattando contro la rete che ne delimita il margine e collidendo contro diversi  alberi, per poi essere nuovamente sbalzata sulla carreggiata della menzionata strada provinciale, ove finalmente si arrestava, ridotta ad un irriconoscibile ammasso di lamiere.

L’uomo, risultato negativo sia al test tossicologico che a quello alcolemico, è stato arrestato per omicidio stradale aggravato e tradotto presso il carcere di Bari. Nella mattinata di martedì, 1 giugno, si è celebrato il rito di convalida dove il gip presso il Tribunale Ordinario di Foggia, dopo aver convalidato l’arresto operato dai carabinieri, ha rimesso in libertà il prevenuto, non ritenendo sussistenti particolari esigenze di natura cautelare. Le indagini proseguono con l’autopsia disposta dal Sostituto Procuratore titolare del procedimento penale, sui resti della vittima; esame che, si spera, potrà fare ulteriore luce su questo tragico evento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A "velocità scriteriata" travolge e uccide uomo sul ciglio della strada: 25enne arrestato per omicidio stradale

FoggiaToday è in caricamento