rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Incidenti stradali Cerignola

Incidente in A16: due suore in condizioni critiche a 'Casa Sollievo', una terza è in rianimazione al 'Riuniti'

Delle 13 religiose a bordo del minivan, tre hanno perso la vita e 8 sono rimaste ferite. Due sono gravissime: una è ricoverata in Chirurgia toracica per fratture costali multiple; l'altra è in Rianimazione con pneumotorace, fratture costali e pleura perforata. La prognosi è riservata

Sono critiche le condizioni delle due suore salesiane ricoverate a ‘Casa Sollievo della Sofferenza’, di San Giovanni Rotondo, in seguito al terribile incidente stradale avvenuto ieri, in A16. Nell’impatto che ha coinvolto un minivan con 13 religiose a bordo, tutte appartenenti alla Congregazione delle Suore Salesiane dei Sacri Cuori, tre sorelle hanno perso la vita e due sono rimaste miracolosamente illese.

Le immagini video sul luogo della tragedia

Otto invece le donne ferite: sono state trasportate negli ospedali ‘Riuniti’ e ‘Tatarella’, mentre le due più gravi, rispettivamente di 82 e 80 anni, sono state trasferite all’ospedale di San Pio. In particolare, una è ricoverata in Chirurgia toracica per fratture costali multiple ed è in condizioni critiche; l'altra è in Rianimazione con pneumotorace, fratture costali e pleura perforata. E’ stata già assistita per un primo intervento in urgenza, la prognosi resta al momento riservata (in basso le dichiarazioni di Giuseppe Di Pumpo, direttore del pronto soccorso di Casa Sollievo).

Altre quattro sorelle sono arrivate, ieri sera, al pronto soccorso del Policlinico Riuniti. Di queste, due sono state dimesse nel corso della notte, altre due sono attualmente ricoverate rispettivamente una in Ortopedia (dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico), l'altra in area medica. Una quinta paziente è, invece, ricoverata in Rianimazione - la prognosi è riservata - dopo il trasferimento al policlinico in elisoccorso. 

L’incidente, lo ricordiamo, è avvenuto ieri pomeriggio alle 17.40 sulla A16 nel tratto autostradale tra gli svincoli di Candela e Cerignola Ovest, al km 156. Un pulmino con a bordo 13 suore, probabilmente per via dello scoppio di uno pneumatico, è finito fuori strada ribaltandosi in una cunetta in direzione Canosa. Le religiose erano di rientro in Puglia dopo aver partecipato a degli esercizi spirituali a Formia nel Lazio.

Le tre vittime (qui i nomi) risiedevano presso l'istituto 'Filippo Smaldone' di Bari: hanno perso la vita Suor Verene, 41enne originaria del Rwanda e insegnante della scuola materna, suor Candida e suor Mara. Ferita, ma non in modo grave, la religiosa che era alla guida del minibus. Sul posto sono intervenute alcune squadre dei vigili del fuoco, le pattuglie della polizia stradale (che indaga sull'accaduto), il personale della direzione 8° tronco di Bari, tre ambulanze del 118 e l'elisoccorso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente in A16: due suore in condizioni critiche a 'Casa Sollievo', una terza è in rianimazione al 'Riuniti'

FoggiaToday è in caricamento