Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Stornarella

Si ferisce al braccio con la motosega, rischia di morire dissanguato: salvato dai carabinieri

Provvidenziale l'intervento di una pattuglia dei carabinieri che hanno rallentato l'emorragia stringendo al braccio della vittima una corda di fortuna. L'uomo è ora ricoverato agli Ospedali Riuniti di Foggia ma non è in pericolo di vita

Sarebbe certamente morto dissanguato senza il provvidenziale intervento dei carabinieri che, con una corda di fortuna, gli hanno bloccato l’emorragia causata da una profonda ferita ad un braccio. Vittima di un grave incidente sul lavoro è stato un bracciante 66enne di Stornarella che, mentre sezionava dei tronchi in legno con una motosega, ha perso il controllo dell’attrezzo ferendosi all’avambraccio sinistro.

Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri, nelle campagne di Stornarella, nel basso Tavoliere. Provvidenziale, è il caso di dirlo, l'intervento di primo soccorso prestato da una pattuglia dei carabinieri che hanno rallentato l’emorragia stringendo al braccio una corda di fortuna.

Secondo quanto ricostruito, l’uomo stava tagliando dei ciocchi di legno con una motosega quando - forse per un momento di distrazione - si è ferito ad un braccio. La ferita era profonda, l’emorragia copiosa. Dopo l’intervento dei militari, il 66enne è stato trasportato d'urgenza agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove è tuttora ricoverato. Dalle prime informazioni raccolte, l’uomo non è in pericolo di vita e i medici hanno fatto tutto il possibile per salvargli l'arto.

ACCOLTELLATO DAL VICINO, SALVATO DAI CARABINIERI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ferisce al braccio con la motosega, rischia di morire dissanguato: salvato dai carabinieri

FoggiaToday è in caricamento