Incidente ferroviario Cisternino: Freccia Argento 9351 rimosso dai binari

Nelle prossime ore sarà riattivato il binario sul tratto di linea tra Ostuni e Fasano. Giuseppe Campanella, il macchinista morto, ha azionato il freno. Arrestato il camionista 26enne

E’ ancora bloccata la circolazione dei treni nel tratto tra Fasano e Ostuni dopo l'incidente di Cisternino che ha causato la morte del macchinista del treno Frecciargento 9351 Roma-Lecce e il ferimento di 18 dei 200 passeggeri.

Sarebbe potuto andar peggio se Giuseppe Campanella non avesse azionato il freno. Il camionista romeno è stato arrestato per disastro ferroviario e omicidio colposo.

A seguito dell'incidente la tratta ferroviaria Adriatica è stata bloccata e il tragitto è stato coperto da pullman sostitutivi. Il binario occupato dal convoglio è stato liberato nella notte e pertanto nelle prossime ore sarà riattivato un binario su quel tratto di linea, tra Ostuni e Fasano.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento