Incendio a Vico Corto. La rabbia dei residenti

Fa ancora notizia il vicolo cittadino chiuso nel 1999, da una recinzione posta a protezione di un rudere pericolante, e in uno stato di degrado da tempo. Nella giornata di ieri i vigili del Fuoco sono intervenuti per spegnere un incendio

A due anni di distanza si ritorna a parlare di Vico Corto. Una stradina stretta pubblica, ma interdetta al passaggio pedonale nel 1999, a causa di una recinzione posta a protezione di un rudere pericolante. Già nel 2014 Foggiatoday denunciò il suo stato di degrado e di abbandono della strada posta tra via Fioritto e via San Lazzaro.

Potrebbero essere state proprio le condizioni di degrado a generare l’incendio divampato ieri all’interno della recinzione installata dal Comune, dove da tempo si accumulano sterpaglie e i rifiuti gettati dalla gente incivile e trasportati dal vento. Solo un tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha scongiurato che la situazione potesse generare. Resta tuttavia la preoccupazione dei residenti della zona. Le fiamme rischiavano di raggiungere le abitazioni del palazzo adiacente oltre alle auto in sosta.

Da qui l’ennesimo appello all’amministrazione comunale, affinché si intervenga definitivamente, intercedendo anche con i proprietari del rudere, ai quali si chiede di restaurare la struttura o abbatterla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento