menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vigili del Fuoco

Vigili del Fuoco

Incendio a Vieste: evacuati circa 200 turisti del villaggio “Resega”

Evacuati tende e bungalows a scopo precauzionale in un villaggio turistico sulla litoranea Peschici-Vieste. Sotto controllo la situazione a Sant'Agata di Puglia. In fiamme 20 ettari di bosco di conifere

Oltre una quarantina da questa mattina gli interventi di Vigili del Fuoco e Protezione Civile per domare altrettanti incendi scoppiati in diverse zone di Capitanata a causa di temperature canicolari che, tuttavia, promettono gli esperti, hanno le ore contate in provincia di Foggia.

Circa duecento i vacanzieri che nel primo pomeriggio di oggi sono stati allontanati dai loro alloggi nel villaggio turistico “Resega”, sulla litoranea Peschici-Vieste, in località Mandrione, a causa di un incendio scoppiato alcune ore fa e che sta interessando diversi ettari di macchia mediterranea e bosco. A causa del fumo, i villeggianti stati spostati in via precauzionale nella zona centrale del complesso turistico su invito della direzione del residence. Sul posto diverse squadre di Vigili del fuoco, del Corpo Forestale dello Stato e volontari, oltre a due fireboss che stanno effettuando lanci di acqua e liquido ritardante. Allertata la Protezione Civile e il Comune di Vieste. La situazione, tuttavia, in queste ore sta tornando lentamente alla normalità. Diversi i vacanzieri che hanno già fatto rientro nelle loro tende e bungalows.


Ancora in corso, invece, l'incendio che dalla scorsa notte sta distruggendo oltre venti ettari di bosco nelle campagne di Sant'Agata di Puglia. Dalla mezzanotte di ieri, in località Monte Croce, stanno operando diverse squadre del Corpo Forestale dello Stato e due squadre di volontari dell'Arif, l'Agenzia regionale per le attività irriguo-forestali.  Si tratta di una zona impervia, difficilmente raggiungibile, motivo per cui si è reso necessario anche l'intervento di due fire-boss ed un canadair. Al momento la situazione è sotto controllo. L'area, peraltro, è particolarmente importante da un punto di vista naturalistico, oggetto di recente di opere di rimboschimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento