Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Manfredonia

Brucia (ancora) la 'pista'. Esplode bombola del gas, incendio distrugge tre baracche: ferita una donna

L'esplosione ha investito una donna che, soccorsa dal 118, è stata trasportata con l'elisoccorso a Bari. La donna ha riportato ustioni su quasi tutto il corpo, le sue condizioni sono serie. Sul posto carabinieri e vigili del fuoco

Ancora un incendio sulla 'pista', il ghetto dei migranti che sorge sulla vecchia pista militare di Borgo Mezzanone. L'incendio, divampato nel corso della notte, ha distrutto almeno tre baracche e ha causato il ferimento di una donna africana, rimasta gravemente ustionata. 

VIDEO | Le immagini della devastazione

Dalle prime informazioni raccolte, la natura del rogo sarebbe accidentale: forse l'esplosione di una bombola di gas, utilizzata dai migranti per alimentare fornelli e stufe, all'origine delle fiamme.
L'esplosione avrebbe investito una donna che, dopo essere stata soccorsa dal 118, è stata trasportata con l'elisoccorso a Bari. La donna ha riportato ustioni su quasi tutto il corpo, le sue condizioni sono serie. Sul posto è stato necessario l'intervento di alcune squadre dei vigili del fuoco, mentre le indagini del caso sono affidate ai carabinieri

Non si tratta, purtroppo, di un episodio isolato: l'ultimo episodio risale all'alba dello scorso 20 novembre. Gli incendi nell'ex pista - area attualmente oggetto di una serie di abbattimenti controllati e finalizzati allo smantellamento totale - si susseguono con preoccupante frequenza. In alcuni casi, le fiamme, divampate sempre per cause accidentali, hanno causato anche la morte dei migranti che vi risiedono.

Aggiornato alle 9.20

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia (ancora) la 'pista'. Esplode bombola del gas, incendio distrugge tre baracche: ferita una donna

FoggiaToday è in caricamento