rotate-mobile
Cronaca Manfredonia / Borgo Mezzanone

Torna l'incubo delle fiamme nei ghetti: a fuoco cinque baracche sulla 'Pista'

E' successo all'alba, nell'insediamento abusivo di Borgo Mezzanone. Sul posto è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno spento il rogo e messo in sicurezza alcune bombole di gpl

Torna l'incubo delle fiamme nei ghetti di Capitanata.

A fuoco, all'alba, cinque baracche presenti sulla 'Pista', il ghetto di migranti che sorge sulla ex pista dell'aeroporto militare, nella borgata in agro di Manfredonia, che ospita 1500 migranti.

Il fatto è successo intorno alle 5.30, quando le fiamme hanno avvolto cinque alloggi di fortuna, distruggendo tutto ciò che vi era all'interno. Fortunatamente, questa volta, non si registrano feriti nè intossicati.

Sul posto è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco che hanno circoscritto e spento il rogo, mettendo in sicurezza due bombole di Gpl presenti nelle vicinanze; una terza, invece, è esplosa poco prima dell'arrivo degli uomini del 115. 

Solo pochi giorni fa, in un incendio simile, nel ghetto in agro di Stornara, hanno perso la vita due bambini di 2 e 4 anni. Accertamenti in corso sulle cause del rogo, quasi certamente di natura accidentale. Sulla tragedia di Stornara, e sull'emergenza ghetti in generale, è previsto un incontro del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, in Prefettura. 

Birka e Christian, si chiamavano così i piccoli di 2 e 4 anni morti in un inferno di fiamme

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'incubo delle fiamme nei ghetti: a fuoco cinque baracche sulla 'Pista'

FoggiaToday è in caricamento