rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca San Severo

Palazzina a fuoco a San Severo: "Poteva scapparci il morto"

Si tratta dell'ex Inam di via Filippo Turati, luogo della Asl Fg abbandonato e frequentato dai malintenzionati

Nella tarda serata di ieri 11 settembre ignoti hanno appiccato il fuoco nella palazzina di via Turati, una volta sede dell'Inam, che fino a qualche anno fa, per la precisione sette, ospitava gli uffici della Asl Foggia. “Sono molto rammaricato per quanto accaduto" il commento del sindaco Francesco Miglio.

"Trasferiti gli uffici (nrd presso l'ospedale Masselli Mascia), la struttura è stata completamente abbandonata, tanto da diventare oggetto di continue spoliazioni, dal momento che chiunque può entrarci, certamente non con buone intenzioni" ha aggiunto il primo cittadino.

Miglio ha esortato l'Ente proprietario a mettere necessariamente in sicurezza l’immobile, poiché, aggiunge, "è inaccettabile che al centro di San Severo possa esserci un luogo aperto a malintenzionati, tanto da rappresentare un pericolo per la cittadinanza".

Il sindaco conclude: "Messo in sicurezza, mi auguro che si trovi una soluzione definitiva al problema: la demolizione dell’immobile o la cessione al Comune di San Severo. Siamo disponibili qualora la Asl Foggia volesse procedere alla cessione della palazzina”.

A inizio estate era stato denunciato il pericolo 'challenge' tra gli adolescenti sul tetto della palazzina. Anche in quella occasione la dirigenza della Asl Fg era stata sollecitata ad intervenire (continua a leggere). Il rogo ha riacceso la discussione anche sui social: "Stasera poteva scapparci il morto, l'ex Inam a San Severo in Via Turati, ha preso fuoco, una struttura abbandonata da anni, dove è frequentata giornalmente da tossicodipendenti, che di questa struttura hanno fatto la loro casa... speriamo che sta volta si prendano seri provvedimenti, prima che ci scappi il morto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzina a fuoco a San Severo: "Poteva scapparci il morto"

FoggiaToday è in caricamento