Incendiata l’Oasi Lago Salso: distrutti 20 ettari. Pecorella: “Atto di barbarie”

Ente Parco: “Attività delinqueziali, assieme a quelle di sversamento di rifiuti ed alle carenze gestionali ed infrastrutturali, impediscono lo sviluppo di questa zona e non garantiscono un futuro stabile per i lavoratori”

Immagine di repertorio

Circa 20 gli ettari distrutti dall’incendio doloso appiccato in vari punti nell’area protetta dell’Oasi Lago Salso, che ha rischiato di comprometterne circa 300. Sul caso indagano gli uomini del Corpo Forestale dello Stato.

Si esprime dolore e al tempo stesso ferma condanna per l'ulteriore atto di barbarie perpetrato a danno di una delle aree naturalistiche tra le più importanti non solo del Parco Nazionale del Gargano ma dell'intera Italia meridionale. Purtroppo, ancora oggi, non si riesce a definire un Piano di sicurezza che possa garantire

l'incolumità dell'Area stessa.

Pur nonostante l'impegno dell'Ente Parco, che ha portato all'insediamento di una sede del Corpo Forestale permanente all'interno dell'Oasi Lago Salso, queste attività delinqueziali, assieme a quelle di sversamento di rifiuti ed alle carenze gestionali ed infrastrutturali, impediscono lo sviluppo di questa zona e non garantiscono un futuro occupazionale stabile per i lavoratori e per tutti coloro i quali meritoriamente si impegnano per salvaguardare la biodiversità del sito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In conclusione, anche la difficile coesistenza di due gestioni separate quali quelle dell'Oasi Lago Salso e quella della Riserva dello Stato "Frattarolo", nelle quali l'Ente Parco non ha diretta responsabilità e competenza, sono un ulteriore problema da affrontare e risolvere con il Comune di Manfredonia ed il Ministero delle  Politiche Agricole e Forestali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento