Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Biccari

100 ettari a fuoco sul Monte Cornacchia, la vetta dei Monti Dauni più alta della Puglia. Mignogna: "Aiutate i piccoli comuni"

Situazione sotto controllo. L'appello al Governo e alla Regione Puglia del sindaco di Biccari Gianfilippo Mignogna

A Biccari la situazione sul Monte Cornacchia, colpito da un devastante rogo, è sotto controllo. Ciononostante il personale Arif e i volontari di protezione civile sono ancora a lavoro per tenere circoscritta l’area del fuoco che negli ultimi giorni ha purtroppo interessato circa 100 ettari.

"La ferita è enorme, ma sono certo che i paesi di Monte Cornacchia continueranno a valorizzare i loro boschi e a custodire il rifugio del punto più alto della Puglia, lasciando le sue porte aperte a camminatori, escursionisti, visitatori, amanti della natura e della nostra Terra. L’accoglienza è nel dna dei Monti Duani, non va mica via col fuoco. Spero, però, che quanto successo aiuti a far capire a Governo e Regione che devono aiutare i nostri piccoli comuni. Bisogna tornare a dare ai comuni montani uomini, risorse e mezzi per presidiare i territori, per gestire i boschi, per fare prevenzione, proprio come si faceva un tempo. Non è una spesa, è un investimento" il commento-appello del sindaco di Biccari Gianfilippo Mignogna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

100 ettari a fuoco sul Monte Cornacchia, la vetta dei Monti Dauni più alta della Puglia. Mignogna: "Aiutate i piccoli comuni"

FoggiaToday è in caricamento