Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Mezzi dei rifiuti distrutti da un incendio, lo Stato raggiunge anche la lontana Chieuti: sarà incrementata la vigilanza

La visita del vicario del prefetto Grassi a Chieuti dopo l'incendio della notte tra il 6 e 7 ottobre che ha distrutto ben 12 mezzi della ditta Tecneco che gestisce il servizio di raccolta rifiuti

 

In relazione all'incendio che ha distrutto numerosi mezzi di proprietà della Tecneco Servizi Generali s.r.l., la società incaricata della gestione del servizio di igiene urbana a Chieuti, questa mattina si è svolta la riunione del coordinamento tecnico delle forze di polizia alla quale hanno partecipato il sindaco e i rappresentanti della ditta interessata.

Così il Prefetto Raffaele Grassi, ha voluto dare segnale concreto e importante della presenza dello Stato per rafforzare il senso di fiducia della popolazione locale nelle istituzioni. Al termine dell'incontro, è stata disposta l'intensificazione dei servizi di controllo nell'area e predisposte adeguate misure di vigilanza.

Queste le parole del sindaco Diego Iacono: "L'attenzione da parte delle forze di sicurezza è stata quasi immediata, per un sindaco è importante per un sindaco sentire la vicinanza dello Stato. Non sappiamo il gesto di che natura sia e quindi nemmeno i motivi" ha poi aggiunto.

Sull'episodio sono in corso accertamenti da parte delle forze di polizia. Il servizio di raccolta rifiuti, come sottolineato dal primo cittadino, non ha subito rallentamenti o problemi di alcun genere.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento