San Severo, ignoti danno fuoco al liceo scientifico: danni a ingresso e pareti

Atti vandalici al ‘Checchia Rispoli’. Sopralluogo del sindaco e presidente della Provincia, Francesco Miglio. Le lezioni riprenderanno mercoledì dopo interventi di sanificazione e tinteggiatura

Migio al Liceo Scientifico di San Severo

Sopralluogo questa mattina del sindaco Francesco Miglio al Liceo Scientifico ‘Checchia Rispoli’, oggetto nella notte di un atto vandalico che ha impedito agli alunni il normale svolgimento delle lezioni. Il primo cittadino, anche in veste di presidente della Provincia, ente proprietario degli istituti scolastici superiori della città, con il responsabile provinciale, l'architetto Emanuele Bux, si è recato presso l'istituto predisponendo interventi urgenti di sanificazione e tinteggiatura che saranno conclusi nei prossimi giorni consentendo agli studenti di tornare tra i banchi di scuola nella giornata di mercoledì.

Nella notte ignoti hanno cosparso di benzina la porta d'accesso all'istituto appiccando le fiamme. L'incendio ha danneggiato l'ingresso, annerito i muri e il fumo è giunto fino al primo piano annerendo le pareti, fortunatamente l'intervento dei vigili del fuoco ha impedito alle fiamme di creare ulteriori danni. Dopo un incontro con il dirigente scolastico Renata Lamedica e il corpo docenti, Miglio ha anche incontrato in un'assemblea straordinaria gli studenti per invitarli ad una riflessione sui danni causati e sullo spreco di risorse necessarie per riportare la situazione alla normalità.

Precisando che “questi atti vandalici vanno fermamente condannati da tutta la comunità. I lavori necessari per ritinteggiare l'istituto e ripristinare i danni provocati vengono pagati con risorse provenienti dalle tasse e dai tributi che i vostri genitori pagano con il proprio lavoro. Si tratta di risorse che diversamente potrebbero essere destinate alla vostra formazione con gemellaggi internazionali, corsi di lingue e quant'altro. Vi chiedo quindi di avere maggiore attenzione per i beni pubblici della città perché le risorse sono poche e vorremmo investirle per garantirvi occasioni di formazione e non per ripristinare panchine, arredi urbani e lavori straordinari causati da atti vandalici”.

Il primo cittadino verificherà la possibilità di installare all'esterno dell'istituto scolastico delle videocamere di sorveglianza al fine di prevenire in futuro ulteriori atti vandalici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento