rotate-mobile
Cronaca San Severo

A fuoco le baracche del 'Gran Ghetto': nel rogo, ustionata una donna

Una donna africana di circa 40 anni è rimasta ustionata nell'incendio divampato la scorsa notte, tra le baracche del Gran Ghetto. Per lei, 20 giorni di prognosi

Una donna africana di circa 40 anni è rimasta ustionata nell'incendio divampato la scorsa notte, tra baracche del 'Gran Ghetto', tra le campagne di San Severo e Rignano Garganico.

La donna, a quanto si è appreso, è stata medicata dal personale del 118 e trasportata in ospedale con ustioni giudicate guaribili in 20 giorni. Ancora da accertare le cause del rogo, verosimilmente riconducibili al malfunzionamento di una stufa usata dai migranti per difendersi dal freddo. Nel complesso, sono andate distrutte più di dieci baracche, occupate da migranti (per lo più africani) impiegati nei campi del Tavoliere seguendo le stagioni delle colture.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A fuoco le baracche del 'Gran Ghetto': nel rogo, ustionata una donna

FoggiaToday è in caricamento