rotate-mobile
Cronaca Arpinova / Via Manfredonia

“Mi rialzerò e ci rialzeremo più forti di prima"

Il messaggio pubblicato su Tik Tok da Michele e Anna, titolari del chioscho di fiori incendiato ieri sera a Foggia. La città: "Michele siamo con te"

“Mi rialzerò e ci rialzeremo più forti di prima”. Questa la promessa che accompagna le immagini video dell'attività ridotta in cenere, pubblicato su Tit Tok da Michele e Anna, titolari del chiosco distrutto ieri sera nel corso di un incendio in via Manfredonia, davanti al cimitero comunale. Ai titolari della rivendita di fiori e servizi cimiteriali, in queste ore decine di cittadini si stanno stringendo in segno di vicinanza e solidarietà. “Siamo certi che gli inquirenti assicureranno alla giustizia questi delinquenti. Chi ha visto denunci. Forza Michele, Foggia è con te”. 

Questa mattina Michele è rientrato ugualmente al lavoro, dove ha preparato un fascio di fiori, ribattezzandolo "della rinascita': "Ormai sapete tutti quello che è successo però io oggi con tutta la mia famiglia sono tornato al lavoro e ho fatto il fascio della rinascita perchè noi non ci fermeremo mai, mai. E voglio ringraziare tutto per tutte le belle parole che avete avuto per noi. Non ci fermeremo mai. Ancora grazie e vi dedico questo" (il video).

Sul grave episodio indaga la polizia. Spaventose le immagini del rogo pubblicate su queste colonne cui si vede la struttura avvolta dalle fiamme, sgretolarsi al suolo. Ancora una volta nel mirino della malavita è finita una rivendita di fiori. Il primo episodio risale al 5 gennaio quando i criminali piazzarono e fecero esplodere un negozio di via Guido Dorso. Sull'ennesimo grave episodio avvenuto in città dai primi giorni del nuovo anno indaga la polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Mi rialzerò e ci rialzeremo più forti di prima"

FoggiaToday è in caricamento