Bruciano anche i Monti Dauni: fiamme divorano uliveti, sterpaglie e incolto. Tanta paura per gli abitanti

L'incendio è stato domato solo alcune ore dopo, intorno alle 4 del mattino, grazie all'intervento massiccio delle squadre antincendio, vigili del fuoco, arif, protezione civile, squadre comunali e carabinieri intervenuti sul posto

Le fiamme viste dall'alto

Un incendio di grosse dimensioni ha interessato la scorsa notte l'agro di Biccari, dove le fiamme si sono sviluppate all'ingresso del paese, a ridosso della strada provinciale.

Nel complesso, sono andati in fumo circa 4 ettari tra sterpaglie, uliveti e incolto, e tutto quello che le fiamme - sospinte e alimentate dal forte vento - hanno incontrato nel loro percorso. L'incendio è stato domato solo alcune ore dopo, intorno alle 4 del mattino, grazie all'intervento massiccio delle squadre antincendio, vigili del fuoco, arif, protezione civile, squadre comunali e carabinieri intervenuti sul posto.

Tanta paura, ma nessuna conseguenza per le abitazioni e le aziende agricole 'minacciate' dalle fiamme. Su Facebook la gratitudine del sindaco Gianfilippo Mignogna: "Nottata impegnativa per i tanti che hanno lavorato per contenere le fiamme e tenere tutti al sicuro. Un grande grazie a Dario Saracino, ai vigili del fuoco e a tutti quelli che hanno lavorato duro".

Potrebbe interessarti

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Cerignola in angoscia per i sei ragazzini investiti: falciati da un'auto sul 'circuito', due sono in rianimazione. Metta: "Preghiamo"

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento