Brucia (ancora) la 'pista': a fuoco alloggio di fortuna nella bidonville di Borgo Mezzanone

Nella tarda serata di ieri, forse a causa di un cortocircuito, è andata a fuoco una baracca di circa 30 mq, incenerendo tutto ciò che era al suo interno, oltre ad un cumulo di rifiuti poco distante. Nessuno è rimasto ferito

L'incendio

Brucia ancora la 'pista', il ghetto di Borgo Mezzanone che sorge a pochi passi dal Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo. Nella tarda serata di ieri, forse a causa di un cortocircuito, è andata a fuoco una baracca (in quel momento vuota) di circa 30 mq, incenerendo tutto ciò che era al suo interno, oltre ad un cumulo di rifiuti poco distante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incendio è stato presto domato dai vigili del fuoco intervenuti sul posto insieme ai carabinieri. In questo caso nessuno è rimasto ferito. Ben più gravi, invece, le conseguenze dei roghi registrati tra ottobre e novembre scorsi, che causarono la morte di un migrante e il ferimento di altri cittadini africani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Il Coronavirus non si ferma ma galoppa: 41 nuovi contagi nel Foggiano e 13 morti in Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento