Cronaca Croci / Via Ciano Antonio

Incendiata l’auto di Vannella, direttore della cooperativa ‘Salute, cultura e società”

L’episodio è avvenuto la scorsa notte nel quartiere Candelaro. La vittima del gesto inconsulto si occupa anche dei diritti dei carcerati

Un altro atto intimidatorio ha colpito la cooperativa ‘Salute, cultura e società” di Foggia. Infatti, la notte tra il primo e il 2 maggio, nel quartiere Candelaro, ignoti hanno dato fuoco all’auto di Antonio Vannella che da sei anni ricopre la carica di direttore della comunità che si occupa di favorire la riabilitazione dei soggetti tossicodipendenti e di prevenire le devianze in genere. La vittima del gesto inconsulto si occupa anche dei diritti dei carcerati.

L’episodio fa il paio con il furto subito nei locali di via Ciano nel gennaio del 2012 quando ignoti portarono via pc, tv, videoproiettore, macchine fotografiche e una somma in denaro. La cooperativa è un centro diurno per la prevenzione dei comportamenti di abuso che prevede le fasi di accoglienza, motivazione e disintossicazione da sostanze psicotrope. Inoltre la comunità si è occupata anche del progetto 'Terra in vista', che riguarda un gruppo di detenuti della Casa circondariale di Foggia con problemi di dipendenza patologica da sostanze stupefacenti

Antonio Vannella non molla e guarda al futuro: "Non è stato facile rimettersi in cammino dopo quel furto ma non ci facemmo intimidire allora né lo faremo ora. Anche se non nascondo che comincio a temere per la mia persona e per quelli che mi vivono accanto. L’incendio dell’auto personale non è episodio da prendere alla leggera. Ma questo non fermerà il mio impegno nei confronti dei ragazzi ospiti della struttura, né quello nella difesa dei diritti dei reclusi. Sono impegni e battaglie di civiltà la nostra struttura è e resta una casa che accoglie il disagio non per giudicarlo ma per risolverlo"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiata l’auto di Vannella, direttore della cooperativa ‘Salute, cultura e società”

FoggiaToday è in caricamento