Piromani in azione, fumo e fiamme a Carapelle. I sindaci del comprensorio: "Chiediamo incontro col prefetto"

A fuoco materiale di risulta e tubi agricoli in località "Caccialepre". Il sindaco Di Michele: "Lasciamo che l'Arma effettui le prime indagini. Pene severe per chi inquina con il rogo di sostanze cancerogene come la plastica"

I roghi a Carapelle

Sarà una giornata che ricorderanno a lungo i piromani che questa sera hanno dato fuoco a materiale di risulta e tubicini agricoli in località "Caccialepre", alla periferia di Carapelle.  Il sindaco Umberto Di Michele ha ricevuto la segnalazione del rogo ed ha immediatamente allertato vigili del fuoco e carabinieri. 

Le indagini sono in corso. "Avevamo annunciato un continuo monitoraggio della zona - ha detto Di Michele - e lo stiamo facendo. Ovviamente lasciamo che l'Arma effettui le prime indagini, al termine delle quali non esiteremo a denunciare i colpevoli. Auspichiamo che a chi inquina con il rogo di sostanze cancerogene come la plastica vengano inflitte pene severe".

Intanto questo pomeriggio ad Orta Nova si sono riuniti i sindaci dei Comuni dei Cinque Reali Siti, che hanno deciso di chiedere a breve termine un incontro al prefetto di Foggia, per affrontare in maniera congiunta il problema dell'accensione dei residui delle lavorazioni agricole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento