menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sangue e incendi in Capitanata, Grassi convoca vertice in Prefettura: controlli a tappeto sul territorio e vigilanza per i commercianti colpiti

Riunione tecnica di coordinamento con i vertici delle Forze dell’Ordine, stamani in Prefettura, nel corso del quale sono stati analizzati i 4 episodi incendiari avvenuti tra il 31 dicembre e il 1° gennaio e l’omicidio di Roberto D’Angelo. Intensificati i controlli del territorio e le misure di vigilanza nei confronti dei titolari degli esercizi commerciali colpiti

Stamane, il Prefetto Raffaele Grassi ha presieduto una riunione tecnica di Coordinamento, con i vertici delle Forze dell’Ordine, nel corso della quale sono stati analizzati 4 episodi incendiari e un omicidio, che si sono registrati a fine 2019 e inizio anno 2020.

In particolare, gli episodi incendiari hanno interessato 2 bari a Foggia (“Veronick” e “New Generation”), uno a San Giovanni Rotondo (“Open Gallery”) e un centro estetico (“Malisy”) ad Apricena.

Ieri sera, ignoti a bordo di un motociclo hanno ucciso a colpi d’arma da fuoco, Roberto D’Angelo, classe 1966, pregiudicato per reati contro il patrimonio. Il fatto è avvenuto in un quartiere della città di Foggia, mentre la vittima era alla guida della sua autovettura.

Al termine dell’incontro, il Prefetto ha disposto un’intensificazione generale delle attività di controllo sul territorio a Foggia, Apricena e San Giovanni Rotondo, nonché adeguate misure di vigilanza nei confronti dei titolari degli esercizi commerciali colpiti. Sugli episodi sono in corso indagini da parte delle Forze dell’Ordine, d’intesa con la competente Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento