rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Pietramontecorvino

Stagione di fuoco alle porte: sindaci dei Monti Dauni chiedono il piano anticendio boschivo

I sindaci hanno chiesto misure urgenti per il rafforzamento della capacità operativa nelle attività di prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi

Durante l'ultima assemblea che si è svolta a Troia, i sindaci di Area Interna Monti Dauni, hanno deliberato l’attuazione del Piano antincendio 2022, che secondo il coordinatore e sindaco di Pietramontecorvino, Raimondo Giallella, dovrà garantire la massima efficacia sia nella lotta attiva che nella prevenzione degli incendi e che dovrà essere approvato prima dell’inizio della campagna antincendio che di norma parte dal 20 giugno. "Ora attendiamo il piano redatto dall’Arif”.

I sindaci hanno chiesto misure urgenti per il rafforzamento della capacità operativa nelle attività di prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi, l’accelerazione per l’aggiornamento del catasto dei soprassuoli percorsi dal fuoco, ed altre misure urgenti di protezione civile. E’ inoltre emersa la necessità di procedere all’immediato rinnovo della cartografia anti incendi boschivi in tutta l’area dei Monti Dauni. Intanto è stato confermato da parte del Ministero per il Sud il finanziamento di 500 mila euro da destinare al Piano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stagione di fuoco alle porte: sindaci dei Monti Dauni chiedono il piano anticendio boschivo

FoggiaToday è in caricamento