Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Ospedale - Parco San Felice / Viale Luigi Pinto

Brucia ancora il mercato di viale Pinto: due incendi, chi non vuole la Coldiretti?

Solo qualche giorno fa un altro incendio aveva mandato al macero altre sei bancarelle di campagna Amica. Commercianti distrutti: "Non sappiamo più cosa fare e cosa pensare"

Ancora un attentato incendiario ai danni del mercato Coldiretti di viale Luigi Pinto, anzi due: nel pomeriggio e in tarda serata sono andati a fuoco altri gazebo. Sei in tutto i chioschi dati alle fiamme.

In due distinte operazioni sul posto sono intervenuti i vigili del Fuoco, i volontari della Protezione Civile e alcune pattuglie della polizia. E pensare che soltanto qualche giorno fa un altro incendio aveva mandato al macero altre sei gazebo di campagna Amica.  Dopo la lunga serie di attentati incendiari, dei 17 gazebo di Campagna Amica, sono pochissimi quelli ancora intatti.

Nel pomeriggio, in via Pinto, si era recato anche Antonio Perrone, il tecnico comunale a cui in queste ore spetterà il compito di preparare un rapporto dettagliato sulla situazione del mercato, da consegnare all'amministrazione. Ormai è chiaro, i sospetti si sono trasformati in certezze: a qualcuno dà fastidio la convivenza con gli ambulanti della Coldiretti.

In via Pinto però lo scoramento regna sovrano e i commercianti non sanno più a che santo votarsi. "Non sappiamo chi voglia veder finita questa esperienza iniziata con tanto entusiasmo" commenta a Foggia Today Antonio Ciuffreda, vittima di quello che a tutti gli effetti è l'ennesima riprova che qualcuno non vuole i gazebo di Campagna Amica in quell'area.

FOTO | Foggia: incendio mercato via Luigi Pinto 3 luglio 2013

"Da quando sono iniziati gli attentati abbiamo perso numerosi clienti, che non vengono più a trovarci perchè hanno paura che da un momento all'altro possa succedere qualcosa anche di giorno". Tutto questo mentre le istituzioni continuano a rimpallarsi le responsabilità sugli incresciosi episodi. Infatti - dal momento che non si sa realmente a chi compete la rimozione - non sono state rimosse neanche le macerie del precedente attentato doloso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia ancora il mercato di viale Pinto: due incendi, chi non vuole la Coldiretti?

FoggiaToday è in caricamento