rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Foggia, incendia portoni di uno studio professionale e di un'abitazione: arrestato

Un ragazzo di 23 anni di Foggia è finito agli arresti domicilari

A seguito delle indagini espletate dalla squadra mobile di Foggia coordinate dalla Procura della Repubblica del posto, un giovane di 23 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato oggetto di una ordinanza applicativa degli arresti domiciliari per incendio, danneggiamento e violazione di domicilio. Durante le indagini preliminari, il destinatario della misura, unitamente ad un complice, si sarebbe introdotto illegalmente all’interno di un complesso abitativo situato in una delle piazze del centro storico. Dopo aver cosparso di liquido infiammabile il pianerottolo ed il portone di ingresso di uno studio professionale, ha appiccato il fuoco provocando un incendio. 

Ulteriori approfondimenti hanno permesso altresì di raccogliere ulteriori elementi indiziari circa il coinvolgimento del ragazzo in un ulteriore e diverso evento incendiario avvenuto a marzo. Le immagini del sistema di videosorveglianza, suffragate dai vestiti sequestrati, hanno consentito di ricostruire la dinamica dell’accaduto. In particolare, il giovane, in concorso con un coetaneo, avrebbe appiccato un ulteriore incendio in corrispondenza dell’ingresso dell’abitazione di una vittima diversa dalla precedente, utilizzando un pneumatico cosparso di liquido infiammabile che è stato dato alle fiamme. In tale circostanza, il tempestivo intervento degli agenti ha consentito di limitare i danni e di arrestare la fuga degli indagati immediatamente dopo l’evento delittuoso.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, incendia portoni di uno studio professionale e di un'abitazione: arrestato

FoggiaToday è in caricamento