menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vicino scuola materna "Sorriso del sole"

Vicino scuola materna "Sorriso del sole"

Circoscrizione Arpi-Croci Nord, Bavaro: “Foggia vittima di incendiari”

Il vicepresidente della commissione Lavori Pubblici: "Il degrado colpisce anche i nostri animi, rimuovendo ogni tipo di speranza per un eventuale piccolissimo miglioramento"

ROBERTO BAVARO -  Siamo nel 2012, ma poco è cambiato da quel lontanissimo 64 D.C. quando il senatore e oratore Publio Cornelio Tacito narrava le folli vicende del dittatore Nerone e del suo folle quanto più utopistico piano per cambiare dal punto di vista urbanistico la città di Roma nella parte dove sorgeva il Circo Massimo, distruggendo quelle abitazioni povere e malsane che infastidivano la sua vista.

"Esasperati e abbandonati dall'amministrazione comunale, sempre più indifferente e incurante del degrado in cui versa la città, Foggia è vittima di incendiari" denuncia il vicepresidente della commissione Lavori Pubblici 1 circoscrizione Arpi-Croci Nord, Roberto Bavaro.

"Tra parchi urbani lasciati seccare, alcuni cittadini purtroppo hanno pensato di dar fuoco ad ogni cosa per fare pulizia e risollevare l'ambiente in cui viviamo.

Pensare però che mitologicamente il fuoco possa purificare tutto, compreso l'ambiente circostante, è da folli e imprudenti. Nei roghi, oltre a bruciare la paglia resa arida dal sole estivo, ardono un'infinità di rifiuti che la gente "civilmente" ha pensato di conservare nei parchi.

Il degrado colpisce anche i nostri animi, rimuovendo ogni tipo di speranza per un eventuale piccolissimo miglioramento. Occorre un maggiore senso civico e un’acclamata resistenza alla casta dirigente e alla sua gestione della cosa pubblica. Ma forse questa, a Foggia, resta ancora un’utopia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento