rotate-mobile
Cronaca

Tra il vecchio e il nuovo anno, malavita ancora più violenta: attentati incendiari in due bar della città

Attentati incendiari in due bar di Foggia, prima in via Lucera e poi in via Alessandro Volta. I vigili del fuoco avrebbero trovato tracce di liquido infiammabile

Proseguono senza sosta le indagini di carabinieri e polizia, rispettivamente per gli attentati incendiari di via Lucera e via Alessandro Volta, compiuti a distanza di una trentina di minuti l'uno dell'altro a cavallo tra il 31 dicembre 2019 e la notte del 1 gennaio 2020. In entrambi casi i vigili del fuoco intervenuti sul posto avrebbero trovato del liquido infiammabile. Entrambi i titolari avrebbero riferito di non aver mai subito minacce o estorsioni.

Il bar Veronik è stato colpito dopo le 23, quando ignoti hanno forzato una porta posteriore e appiccato l'incendio. L'esplosione - che ha divelto la saracinesca e distrutto le telecamere interne al bar - altro non sarebbe che lo scoppio di alcuni frigoriferi interessati dalle fiamme. In via Alessandro Volta le fiamme hanno completamente distrutto il locale New Generation, arredi, bancone e merce. Al vaglio della polizia le telecamere della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra il vecchio e il nuovo anno, malavita ancora più violenta: attentati incendiari in due bar della città

FoggiaToday è in caricamento