Notte di fuoco a Rignano Garganico: quattro auto incendiate, è caccia al piromane

I roghi tra Ripa Costarella e Ripa Belvedere. Le indagini sono affidate ai carabinieri, che inquadrano l'episodio come atto vandalico

Immagine di repertorio

Quattro auto incendiate nella notte, tutte a Rignano Garganico. I roghi - certamente di natura dolosa - sono avvenuti tra Ripa Costarella e Ripa Belvedere, alla periferia del centro garganico.

A bruciare sono stati quattro mezzi: la Fiat Croma di un disoccupato del posto, classe '63, e la Ford Fiesta di un operaio classe '53, entrambi incensurati; ancora, sono state date alle fiamme la Fiat Punto di un disoccupato classe '75, e la Citroen C3 di un insegnante classe '61.

Sul posto, è stato necessario l'intervento di una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di San Severo, che ha bonificato e messo in sicurezza la zona. Benchè gli uomini del 115 non abbiano trovato tracce evidenti di inneschi, non sembrano esserci dubbi sulla matrice dell'accaduto.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini sono affidate ai carabinieri, che inquadrano l'episodio come atto vandalico; secondo indiscrezioni, i militari potrebbero essere già sulle tracce del piromane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • Emergenza Covid, ordinanza della Regione: obbligo di mascherina su spazi all'aperto, discoteche e locali

  • Coronavirus, 16 nuovi casi in Puglia (3 nel Foggiano): Cerignola diventa zona rossa

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento