rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Carapelle / Via Sabauda

Carapelle, benzina sull'auto del papà del sindaco: carabinieri mettono in fuga il piromane

Incendio auto sventato dal tempestivo intervento dei militari a Carapelle. A fuoco, invece, l'Alfa 156 di un uomo 57 anni, a Cagnano Varano. Rilevate tracce di liquido infiammabile su uno pneumatico. Indagano i carabinieri

Un incendio auto sventato, un altro consumato -  rispettivamente - a Carapelle e Cagnano Varano.

E' il bilancio della notte appena trascorsa, dove sono stati registrati due atti incendiari di chiara matrice dolose. A Carapelle, in particolare, l'incendio auto è stato sventato solo dal pronto intervento di una pattuglia dei carabinieri (in servizio di perlustrazione del paese) che ha messo in fuga il piromane.

Il sindaco: "Sono molto turbato"

Nel dettaglio, intorno alle 4.30 del mattino, un uomo con il volto travisato ha cosparso di liquido infiammabile una Opel Corsa parcheggiata in via Sabauda. Si tratta dell'auto del padre del sindaco Umberto Di Michele, pensionato, classe 1950. L'arrivo dei militari ha evitato che venisse appiccato il fuoco.

L'accaduto, precisano dall'Arma, non sarebbe collegato all'attività politica del primo cittadino. A Cagnano Varano, invece, in via Roma, è andata a fuoco l'Alfa 156 di un uomo del posto, classe 1963. Anche in questo caso, vigili del fuoco e carabinieri hanno rilevato tracce di benzina sulla ruota anteriore destra, a chiara firma della matrice dolosa del gesto. Indagini in corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carapelle, benzina sull'auto del papà del sindaco: carabinieri mettono in fuga il piromane

FoggiaToday è in caricamento