Cronaca

Naviga in una zona interdetta sul Gargano e si incaglia: marittimi salvati e multati

E’ accaduto a Vieste, quando la guardia costiera ha sanzionato il comandante di una unità da diporto lunga 24 metri, per aver navigato nella zona tra l’isola di Sant’Eufemia ed il trabucco di Punta Santa Croce

Immagine di repertorio

Imbarcazione sorpresa (e multata) in una zona interdetta alla navigazione, sul Gargano. E’ accaduto questa mattina, quando i militari della guardia costiera di Vieste hanno sanzionato il comandante di una grossa unità da diporto, lunga circa 24 metri, per aver navigato nella zona di mare situata tra l’isola di Sant’Eufemia ed il trabucco di Punta Santa Croce, laddove - a causa dei bassissimi fondali presenti - è vietata alla navigazione.

Nonostante il divieto imposto dall’ordinanza n. 10/2013 del locale Ufficio Marittimo e le opportune avvertenze contenute nel portolano di Vieste, l’imbarcazione aveva accostavto con imprudenza verso tale specchio d’acqua, rimanendo inevitabilmente arenata. L’immediata assistenza prestata da una unità da diporto in transito e dalla motovedetta CP 543 di Rodi Garganico – in quel momento in entrata nel porto di Vieste per effettuare operazioni di rifornimento – ha consentito il rapido ripristino delle condizioni di libera manovra al battello in difficoltà. L’evento, non ha comportato conseguenza alcuna alle 7 persone presenti a bordo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naviga in una zona interdetta sul Gargano e si incaglia: marittimi salvati e multati

FoggiaToday è in caricamento