Illuminazione pubblica: approvata la spesa di ripristino

I primi interventi saranno effettuati nelle zone più a rischio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Si comincerà dalle strade più a rischio della periferia della città per poi completare gli interventi anche negli altri punti dove i furti di cavi elettrici hanno messo al buio zone intere.

E’ stata approvata la spesa per il ripristino della pubblica illuminazione. A renderlo noto è l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Foggia Matteo Agnusdei che ha cercato di ridurre i tempi dell’iter di approvazione finanziaria.

E’ solo una prima parte di intervento, siamo già impegnati a reperire altri fondi per attivare ulteriori procedure per l’illuminazione per eliminare le zone d’ombra determinate dai continui furti di cavi elettrici”, ha spiegato l’assessore Agnusdei.

E proprio per far fronte al problema, i lavori di ripristino saranno effettuati con un sistema di protezione con un sigillo dei cavi che dovrebbe consentire di evitare nuovi furti. “Con i problemi finanziari del comune dobbiamo far fronte anche ai furti di cavi elettrici. Devo ringraziare i cittadini per la pazienza e la disponibilità dimostrata in queste settimane di attesa, così come il consigliere comunale Annarita Palmieri per l’interessamento alla risoluzione del problema”, ha concluso Matteo Agnusdei.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento